Notiziario

Per consultare tutti i numeri pubblicati visitare l'archivio

Good News Agency

Nonostante tutto, una cultura di pace sta emergendo in tutti i campi dello sforzo umano

mensile, anno XXII, numero 307 – 31 gennaio 2022

 

Good News Agency - l’agenzia delle buone notizie - riporta notizie positive e costruttive da tutto il mondo del volontariato, delle Nazioni Unite, delle organizzazioni non-governative e delle istituzioni impegnate nel miglioramento della qualità della vita, notizie che non si “bruciano” nell’arco di un giorno. È distribuita gratuitamente per via telematica nel mondo a media e giornalisti di redazione, ONG e associazioni di servizio, scuole superiori e università. È un servizio di volontariato dell’Associazione Culturale dei Triangoli e della Buona Volontà Mondiale, ente morale educativo associato al Dipartimento della Pubblica Informazione delle Nazioni Unite. Sostiene il Movimento Globale per la Cultura di Pace. Nel rapporto conclusivo sul progetto del Decennio per una Cultura di Pace (2001-2010) consegnato al Segretario-Generale ONU per la presentazione all'Assemblea Generale), Good News Agency è inclusa tra le tre ONG che svolgono un ruolo importante nel campo della informazione per la promozione di una cultura di pace tramite Internet.*

 

* * * * * * *

 

Le notizie sono suddivise in sette settori di riferimento:

  1. Governo e politica
  2. Educazione e insegnamento
  3. Economia, finanza e programmazione
  4. Arte di vivere e relazioni
  5. Lavoro, scienza e industria
  6. Società e comunicazione
  7. Regole, regolamenti e ambiente.

Intendiamo così coprire sette campi principali di vita ed attività umane, nei quali registrare e promuovere la presenza della buona volontà in azione e della cultura di pace e cooperazione che sono per noi i valori guida in questo nostro tempo così complesso.

Ogni notizia che si trova nei sette campi è a sua volta collegata ad uno in particolare dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite.

 

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite

 

SDGs numero 1- Povertà zero

Obiettivo: Porre fine alla povertà in tutte le sue forme

 

SDGs numero 2-Fame zero

Obiettivo 2: Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile 

 

SDGs numero 3-Salute e benessere

Obiettivo 3: Assicurare la salute e il benessere per tutti e tutte le età

 

SDGs numero 4-Istruzione di qualità

Obiettivo 4: Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti

 

SDGs numero 5-Uguaglianza di genere

Obiettivo 5: Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze

 

SDGs numero 6- Acqua pulita e servizi igienico-sanitari

Obiettivo 6: Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie

 

SDGs numero 7- Energia pulita e accessibile

Obiettivo 7: Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni

 

SDGs numero 8-Lavoro dignitoso e crescita economica

Obiettivo 8: Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un ‘occupazione piena e produttiva, un lavoro dignitoso per tutti

 

SDGs numero 9- Imprese, innovazioni e infrastrutture

Obiettivo 9: Costruire infrastrutture resilienti e promuovere l’innovazione e una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile

 

SDGs numero 10- Ridurre le disuguaglianze

Obiettivo 10: Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le Nazioni

 

SDGs numero 11- Città e comunità sostenibili

Obiettivo 11: Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili

 

SDGs numero 12- Consumo e produzione responsabili

Obiettivo 12: Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

 

SDGs numero 13-Agire per il clima

Obiettivo 13: Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze

 

SDGs numero 14- La vita sott’acqua

Obiettivo 14: Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile

 

SDGs numero 15-La vita sulla Terra

Obiettivo 15: Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, contrastare la desertificazione, arrestare il degrado del terreno, fermare la perdita della diversità biologica

 

SDGs numero 16- Pace, giustizia e istituzioni solide

Obiettivo 16: Promuovere società pacifiche e più inclusive; offrire l’accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficienti, responsabili e inclusivi a tutti i livelli

 

SDGs numero 17- Partnership per gli obiettivi

Obiettivo 17: Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile.

 

 

* * * * * * *

 

Sommario

Governo e politicaEducazione e insegnamentoEconomia, finanza e programmazione

Arte di vivere e relazioniLavoro, scienza e industria

Società e comunicazioneRegole, regolamenti e ambiente

 

Governo e politica
(top)

 

Per la de-privatizzazione dell'acqua, i diritti della natura e la protezione dei ghiacciai: più di mille organizzazioni sociali appoggiano l'iniziativa popolare alla nuova Costituzione

5 gennaio 2022 - Modatima, il Movimento per l'Acqua e il Territorio (MAT) e il Coordinamento dei Territori per la Difesa dei Ghiacciai hanno collaborato a una proposta di articoli che è stata trasmessa oggi alla Segreteria Tecnica della Convenzione Costituzionale. Una volta approvato, dovrà raccogliere 15.000 firme di cittadini per poter essere discusso.

https://www.pressenza.com/2022/01/for-the-deprivatisation-of-water-the-rights-of-nature-and-the-protection-of-glaciers-more-than-a-thousand-social-organisations-back-popular-initiative-to-the-new-constitution//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 14 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

La Vita sott’acqua

 

REGOLAMENTO (UE) 2021/2282 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 15 dicembre 2021 relativo alla valutazione delle tecnologie sanitarie e che modifica la direttiva 2011/24/UE (Testo rilevante ai fini del SEE)

22 dicembre 2021 - Il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea (…) hanno adottato il presente regolamento: (…)

Articolo 1

Oggetto

1.   Il presente regolamento definisce:

a) un quadro di sostegno e procedure per la cooperazione degli Stati membri in materia di tecnologie sanitarie a livello di Unione;

b) un meccanismo che stabilisce che le informazioni, i dati, le analisi e altre evidenze necessarie per la valutazione clinica congiunta delle tecnologie sanitarie devono essere presentati dallo sviluppatore di tecnologie sanitarie una sola volta a livello di Unione;

c) norme e metodologie comuni per la valutazione clinica congiunta delle tecnologie sanitarie. (…)

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=uriserv%3AOJ.L_.2021.458.01.0001.01.ENG&toc=OJ%3AL%3A2021%3A458%3ATOC

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

COMMISSIONE EUROPEA - Aiuti di Stato: la Commissione approva gli aiuti finlandesi agli investimenti a NordFuel e Veolia per la costruzione di impianti avanzati di biocarburanti in Finlandia

21 dicembre 2021 - La Commissione Europea ha approvato, ai sensi delle norme UE sugli aiuti di Stato, due misure di sostegno per la costruzione di impianti avanzati di biocarburanti in Finlandia. (…) L'obiettivo delle misure è aumentare la produzione di biocarburanti avanzati e biogas per i trasporti. La Commissione ha valutato le 2 misure ai sensi delle norme dell'UE sugli aiuti di Stato, in particolare gli orientamenti sugli aiuti di Stato per la protezione dell'ambiente e dell'energia. La Commissione ha ritenuto che le misure siano necessarie e appropriate per promuovere la produzione di biocarburanti avanzati. (…)

https://electricenergyonline.com/article/energy/category/biofuel/83/937456/state-aid-commission-approves-finnish-investment-aid-to-nordfuel-and-veolia-for-the-construction-of-advanced-biofuels-plants-in-finland.html

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 9 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Industria, Innovazione e Infrastrutture

 

Nazioni Unite – Assemblea Generale – Settantaseiesima sessione -Punto 100 dell'ordine del giorno

Risoluzione adottata dall'Assemblea Generale il 6 dicembre 2021: Giovani, disarmo e non proliferazione

13 dicembre 2021 - L'Assemblea Generale, (…)

2. invita gli Stati membri, le Nazioni Unite, le pertinenti agenzie specializzate e le organizzazioni regionali e sub-regionali a prendere in considerazione lo sviluppo e l'attuazione di politiche e programmi affinché i giovani aumentino e facilitino il loro impegno costruttivo nel campo del disarmo e della non proliferazione;

3. sottolinea l'importanza di realizzare il pieno potenziale dei giovani attraverso l'istruzione e il rafforzamento delle capacità, tenendo presenti gli sforzi in corso e la necessità di promuovere l'ingresso sostenibile dei giovani nel campo del disarmo e della non proliferazione; (…)

https://documents-dds-ny.un.org/doc/UNDOC/GEN/N21/382/76/pdf/N2138276.pdf?OpenElement

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2021/2139 DELLA COMMISSIONE del 4 giugno 2021 che integra il regolamento (UE) 2020/852 del Parlamento europeo e del Consiglio fissando i criteri di vaglio tecnico che consentono di determinare a quali condizioni si possa considerare che un'attività economica contribuisce in modo sostanziale alla mitigazione dei cambiamenti climatici (…)

9 dicembre 2021 - La Commissione Europea (…) ha adottato il presente regolamento:

Articolo 1

I criteri di vaglio tecnico che consentono di determinare a quali condizioni si possa considerare che un'attività economica contribuisce in modo sostanziale alla mitigazione dei cambiamenti climatici e se non arreca un danno significativo a nessun altro obiettivo ambientale di cui all'articolo 9 del regolamento (UE) 2020/852 figurano nell'allegato I del presente regolamento.

Articolo 2

I criteri di vaglio tecnico che consentono di determinare a quali condizioni si possa considerare che un'attività economica contribuisce in modo sostanziale all'adattamento ai cambiamenti climatici e se non arreca un danno significativo a nessun altro obiettivo ambientale di cui all'articolo 9 del regolamento (UE) 2020/852 figurano nell'allegato II del presente regolamento. (…)

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=uriserv%3AOJ.L_.2021.442.01.0001.01.ENG&toc=OJ%3AL%3A2021%3A442%3ATOC

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 13 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Agire per il Clima

 

REGOLAMENTO (UE) 2021/2115 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 2 dicembre 2021 recante norme sul sostegno ai piani strategici che gli Stati membri devono redigere nell’ambito della politica agricola comune (piani strategici della PAC) (…)

6 dicembre 2021 – Il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea (…) hanno adottato il presente regolamento: (…)

Articolo 1

Oggetto e ambito di applicazione

1.   Il presente regolamento stabilisce norme concernenti:

a) gli obiettivi generali e specifici da perseguire attraverso il sostegno dell’Unione finanziato dal Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) e dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) nel quadro della politica agricola comune (PAC), nonché i relativi indicatori;

b) i tipi di interventi e i requisiti comuni per il perseguimento di tali obiettivi da parte degli Stati membri, nonché le relative modalità di finanziamento;

c) i piani strategici della PAC redatti dagli Stati membri che fissano i target finali, precisano le condizioni degli interventi e assegnano le risorse finanziarie, conformemente agli obiettivi specifici e alle esigenze individuate;

d) il coordinamento e la governance, nonché il monitoraggio, la rendicontazione e la valutazione. (…)

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=uriserv%3AOJ.L_.2021.435.01.0001.01.ENG&toc=OJ%3AL%3A2021%3A435%3ATOC

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 2 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Fame Zero

 

Nazioni Unite – Assemblea Generale – Settantaseiesima sessione – Secondo Comitato - Punto 20 (a) dell'ordine del giorno

Progetto di risoluzione: Promuovere modelli di consumo e produzione sostenibili per l'attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, partendo dall'Agenda 21

3 dicembre 2021 - L'Assemblea Generale, (…)

3. riafferma il documento finale della Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile, svoltasi a Rio de Janeiro, Brasile, dal 20 al 22 giugno 2012, dal titolo “Il futuro che vogliamo”, e ribadisce altresì, come indicato nell'Agenda 2030 per Sviluppo sostenibile,14 tutti i principi della Dichiarazione di Rio sull'ambiente e lo sviluppo; (…)

5. sollecita la piena ed effettiva attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile e di tutti gli altri obiettivi e impegni di sviluppo concordati a livello internazionale nei settori economico, sociale e ambientale, compresi gli obiettivi di sviluppo del millennio e quelli previsti dalle tre convenzioni di Rio, basandosi sui loro contributi, pratiche, sfide e lezioni apprese, al fine di sostenere la piena ed effettiva attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile; (…)

https://documents-dds-ny.un.org/doc/UNDOC/GEN/N21/370/26/pdf/N2137026.pdf?OpenElement

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

 

Educazione e insegnamento

(top)

 

Il ruolo dei benefit istruzione nella transizione dei veterani alla vita civile - Focus sulla questione veterani

(di Jennie W. Wenger, Jason M. Ward)

11 gennaio 2022 - Ogni anno sono circa 200.000 i militari in servizio attivo che lasciano l'esercito per unirsi alla comunità dei veterani americani. Un elemento chiave del compenso e dei benefici che questi veterani ricevono è il finanziamento per la formazione post-servizio, anche tramite il Post-9/11 GI Bill. E’ dimostrato come queste agevolazioni abbiano un impatto positivo sulla transizione dei veterani alla vita civile e sui risultati scolastici, ma non c’è ancora nessuna raccolta di dati sistematica sui veterani che utilizzano queste agevolazioni, sulle loro esperienze di transizione o sui loro risultati a lungo termine.

https://www.rand.org/pubs/perspectives/PEA1363-4.html//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 10 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Ridurre le disuguaglianze

 

Club di Recupero per arrestare l‘abbandono dei bambini dopo la più lunga chiusura scolastica nel mondo

9 gennaio 2022 –Fairfield, Connecticut – I bambini in Uganda ritornano alle loro classi oggi mentre termina la più lunga chiusura scolastica nel mondo – ma l’insegnamento perso può portare ad alti tassi di abbandono nelle prossime settimane senza un’azione urgente, afferma Save the Children. Nel marzo 2020, tutte le scuole del Paese hanno chiuso mentre dilagava la pandemia di COVID-19. Da allora, l’Uganda ha tenuto le scuole parzialmente o completamente chiuse, mettendo l’educazione di alcuni bambini in attesa per 83 settimane. Lo scorso novembre, Save the Children ha rivelato che fino a un bambino su cinque nei Paesi fragili, tra cui l’Uganda, hanno abbandonato la scuola a causa dell’aumento della loro povertà, del matrimonio infantile, del lavoro minorile che la pandemia ha esacerbato. L’agenzia sta ora segnalando una “seconda ondata” di abbandoni mentre gli studenti rientranti che sono rimasti indietro nel loro apprendimento temono di non avere alcuna possibilità di recuperare. Per contrastare la crisi di apprendimento in Uganda, Save the Children ha lanciato i Club di Recupero – un approccio innovativo per accelerare la ripresa dell’insegnamento perduto e aiutare i bambini a ritornare con successo a scuola. (…)

https://www.savethechildren.org/us/about-us/media-and-news/2022-press-releases/stop-children-dropping-out-after-uganda-school-closure

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 4 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Istruzione di qualità

 

La Fifth Third Foundation annuncia più di $23 milioni di sovvenzioni nel 2021

6 gennaio 2022 - La fondazione “Fifth Third Foundation” della banca “Fifth Third Bank, National Association”, ha annunciato sovvenzioni per più di $23 milioni nel 2021. L’organizzazione filantropica ha destinato questi riconoscimenti a circa 140 organizzazioni che si concentrano su cultura, programmi civici e comunitari, no-profit, piccole imprese, case popolari, alfabetizzazione finanziaria e azioni per lo sviluppo della forza lavoro.

https://www.csrwire.com/press_releases/734196-fifth-third-foundation-announces-more-23-million-2021-grants//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 4 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Istruzione di qualità

 

Integrare la “Legge Islamica & IHL” nel Curriculum dell’Università Alkhairaat

6 gennaio 2022 – Alkhairaat, nella capitale di Palu nel Sulawesi Centrale, è presumibilmente una della più

grandi e più riconosciute istituzioni educative Islamiche nell’Indonesia Orientale. Costituita negli anni 30 da un ecclesiastico Arabo-Indonesiano di nome Habib Sayyid Idrus bin Salim al-Jufri, che era nato a Hadramaut, Yemen, si ritiene che l’istituzione educativa abbia portato a una riforma significativa nel sistema educativo e si sia anche costituita come un’autorità religiosa nella regione. Comprendendo il significato di Alkhairaat e avendo sostenuto varie università sia nell’integrazione che nell’inserimento di elementi di “IHL e Legge Islamica” nei loro rispettivi curriculum, il Comitato Internazionale della Croce rossa (ICRC) si è recato in visita per due giorni ad Alkhairaat nel novembre 2021 per sostenere ulteriormente questa attività, prendendo parte a discussioni sulla Legge Islamica relativamente ai conflitti armati e  alla sua convergenza con la Legge Umanitaria Internazionale (IHL) (…)

https://www.icrc.org/en/document/integrating-islamic-law-ihl-alkhairaat

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

Un accesso più democratico alle cure con la sanità digitale: Kalia Health e General Prognostics vincono la Connected Patient Challenge 2021

(del Dr. Ian Meredith)

5 gennaio 2022 - Soluzioni sanitarie digitali che collegano più velocemente i pazienti alle cure di cui hanno bisogno e che d’altro canto possono aiutarli a gestire la loro salute giorno per giorno, offrono la formidabile promessa di aiutare a migliorare la varietà di queste sfide impegnative e a rendere più democratico l’accesso alle cure. Ogni anno, al Boston Scientific, ospitiamo la Connected Patient Challenge, una competizione per imprenditori che contribuirà ad avvicinarci ad una realtà in cui la sanità digitale collegherà in modo più semplice i pazienti alle cure di cui hanno bisogno.

https://www.csrwire.com/press_releases/734036-democratizing-access-care-digital-health-kalia-health-and-general-prognostics//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

UK – Il potere delle parole: come questo attivista di 22 anni diventato autore sta contrastando la disuguaglianza

4 gennaio 2022: “Mentre crescevo, mi sentivo come se fossi stato bloccato tra due mondi. Avevo il desiderio di cambiare il mondo ma percepivo che il mio ambiente mi diceva che non potevo. In un luogo dove vi era un difetto di opportunità, la povertà era predominante e ogni forma di successo appariva come un miracolo. La mia famiglia ed io fummo colpiti da un certo numero di differenti problemi mentre stavamo crescendo. Diverse forme di diseguaglianza mi impedivano di credere che io potessi realizzare i miei sogni. Volevo rendere mio obiettivo incrementare la consapevolezza circa molti di questi problemi che sono spesso nascosti sotto il tappeto. (…) Io sono un attivista di 22 anni, autore e imprenditore di Londra. Il titolo del mio esordio, “Sognare in un incubo”, è un manifesto di come possiamo contrastare la disuguaglianza e migliorare la vita dei giovani oggi. Ho intrecciato la mia storia e l’esperienza personale in una più ampia esplorazione del Regno Unito, affrontando soggetti che spaziano dall’alloggio, all’istruzione, all’impiego e al sistema di giustizia criminale. È importante sapere che noi tutti proviamo differenti situazioni che ci trattengono, talora in maniere differenti dagli altri. Ciò che è importante è come noi le superiamo” (…)

https://www.csrwire.com/press_releases/733296-power-words-how-22-year-old-activist-turned-author-tackling-inequality

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 10 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Ridurre le disuguaglianze

 

Education Cannot Wait annuncia US$13,2 milioni di finanziamento catalizzatore per l’istruzione dei bambini e degli adolescenti più vulnerabili in Pakistan

1 gennaio 2022 - Il nuovo finanziamento andrà a favore di un Programma Pluriennale di Resilienza realizzato in collaborazione con il governo del Pakistan e un consorzio guidato da UNICEF, Voluntary Service Overseas e la Rural Support Programmes Network.

https://reliefweb.int/report/pakistan/education-cannot-wait-announces-us132-million-catalytic-grant-support-education-most//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 4 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Istruzione di qualità

 

 

Economia, finanza e programmazione

(top)

 

Quattro storie positive sulle prospettive di sviluppo globale nel 2022

(di Homi Kharas)

11 gennaio 2022 - Nonostante una serie di battute d'arresto dello sviluppo globale nel 2021 – pandemie e lockdown, fame e conflitti, crisi del debito e inflazione - ci sono state anche alcune vittorie positive in termini di sviluppo, che offrono qualche motivo per essere più ottimisti nel 2022 e oltre nel tempo.

https://www.brookings.edu/blog/future-development/2022/01/11/4-positive-stories-about-global-development-prospects-in-2022//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 8 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Lavoro dignitoso e Crescita economica

 

Dal campo: lavorare con la natura per trasformare le vite

8 gennaio 2022 - Le cosiddette "soluzioni basate sulla natura" sono un elemento importante per fronteggiare la crisi climatica, ma svolgono anche un ruolo fondamentale nell'affrontare altre sfide, dalla sicurezza alimentare, alla salute e lo sviluppo sostenibile.

https://news.un.org/en/story/2022/01/1109392//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 15 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

La Vita sulla Terra

 

Regno Unito - Il parco eolico offshore più grande del mondo, Hornsea 2, genera la prima energia

6 gennaio 2022- È stata ottenuta la prima energia su Hornsea 2, che si trova a 89 km al largo della costa orientale del Regno Unito, dopo che la sua sottostazione offshore (OSS), la più grande sottostazione CA offshore del mondo, e la stazione di compensazione reattiva (RCS) sono state installate a fine ottobre 2021. Da allora, Ørsted e le sue società partner hanno lavorato duramente per mettere in servizio e dare energia al parco eolico, in preparazione della sua effettiva operatività’ prevista per il prossimo anno. Una volta che Hornsea 2 sarà completato, l'energia delle 165 turbine eoliche verrà trasferita tramite 373 km di cavi array all'OSS e l’RCS, raggiungendo la rete nazionale attraverso 390 km di cavi di esportazione offshore e 40 km onshore, che terminano presso la sottostazione on-shore di Killingholme. Sono in corso anche altri due progetti nella zona di Hornsea: Hornsea 3 che riceverà un Ordine di Consenso allo Sviluppo nel dicembre 2020 e Hornsea 4 attualmente in fase di pianificazione. Nel complesso, i progetti darebbero un contributo significativo all'obiettivo del governo del Regno Unito di raggiungere lo zero netto di emissioni entro il 2050. La visione di Ørsted è un mondo che funzioni interamente con l’energia verde. Ørsted sviluppa, costruisce e gestisce parchi eolici offshore e onshore, parchi solari, impianti di accumulo di energia e impianti di bioenergia e fornisce prodotti energetici ai propri clienti.

https://www.csrwire.com/press_releases/734006-worlds-biggest-offshore-wind-farm-hornsea-2-generates-first-power

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili     

 

La canapa aiuta la Francia a rivendicare il primo edificio al mondo a emissioni zero

(di Rebecca Coons)

27 dicembre 2021 - In Francia lo Studio di Architettura Lemoal Lemoal ha costruito quello che sostiene essere il primo edificio al mondo a emissioni zero, grazie principalmente alla capacità di neutralizzazione   del carbonio da parte della canapa. Il palazzetto dello sport Pierre Chevet, di 372 metri quadrati a Croissy-Beaubourg, è stato costruito utilizzando Hempcrete, un'alternativa costruttiva che incorpora canapa a crescita rapida ed efficiente dal punto di vista idrico e che ha vantaggiose proprietà di isolamento, acustiche e di resistenza al fuoco. Lemoal Lemoal racconta a Dezeen che convincere i clienti a utilizzare l'Hempcrete, che ha un aspetto più rustico, è stata la sfida più grande, ma che l'azienda è stata in grado di venderlo grazie alla possibilità di risparmio energetico. (…) I materiali da costruzione rappresentano poco più del 10% delle emissioni globali di carbonio.

https://www.biofuelsdigest.com/bdigest/2021/12/27/hemp-helps-france-claim-worlds-first-carbon-negative-building/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

Verde fino al midollo: un marchio canadese lancia borse in pelle di mela

(di Rebecca Coons)

13 dicembre 2021 – A Montreal, il marchio vegano Matt+Natt inizierà a incorporare nelle sue borse la pelle ricavata dagli scarti dell'industria del succo di mela. Le prime borse a utilizzare il materiale, soprannominato AppleSkin, faranno parte della prossima collezione Studio 901. (…) La linea comprenderà diverse borse, uno zaino e borse con dettagli dorati. L'interno delle borse Studio 901 sarà realizzato con bottiglie d'acqua riciclate, come tutte le borse Matt+Natt. AppleSkin è prodotto dall'azienda italiana Frumat utilizzando la buccia di mela, ricca di cellulosa e la polpa del torsolo avanzata dalla spremitura. (…)

https://www.biofuelsdigest.com/bdigest/2021/12/13/green-to-the-core-canadian-brand-launches-apple-leather-handbags/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

Rimani festoso e rispettoso della terra con il glitter a base di frutta

(di Rebecca Coons)

13 dicembre 2021 - Nel Regno Unito, gli scienziati dell'Università di Cambridge hanno sviluppato un glitter biodegradabile a base di polpa di frutta e sperano possa fornire un'alternativa scintillante al convenzionale glitter, che diffonde microplastica. (…) Il glitter in fase di sviluppo a Cambridge trae la sua lucentezza dai nano cristalli di cellulosa all'interno delle pareti cellulari dei materiali vegetali. È sicuro per i bambini e può essere utilizzato in tutto, dai cosmetici ai progetti artistici. (…)

https://www.biofuelsdigest.com/bdigest/2021/12/13/stay-festive-and-earth-friendly-with-fruit-based-glitter/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

Un brand italiano lancia una sneaker realizzata con scarti di mela, uva e ananas

(di Rebecca Coons)

6 dicembre 2021 - In Italia, il marchio di sneaker ID.EIGHT ha lanciato un nuovo design utilizzando gli scarti della frutta, tra cui mele, uva e ananas. Più specificamente, ID.EIGHT utilizza Piñatex, Vegea e AppleSkin, materiali emergenti che cercano di fornire alternative eco-compatibili per l'industria della moda. (…)

https://www.biofuelsdigest.com/bdigest/2021/12/06/italian-brand-launches-sneaker-made-from-apple-grape-and-pineapple-waste/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

 

Arte di vivere e relazioni

(top)

 

Il sostegno sociale aiuta le famiglie durante le vacanze

10 gennaio 2022 – Immagina di temere le vacanze. Sì, le vacanze, quel periodo magico dell'anno che evoca ricordi d'infanzia incisi nel tuo cuore, mente e papille gustative come una gioiosa pausa dalle preoccupazioni della vita. Immagina di non poterti permettere regali o un pasto festivo, né di poterti prendere una pausa dal lavoro e di essere costretto a vivere in una modalità di sopravvivenza costante in mezzo a un collasso socioeconomico, durante una pandemia, nelle vicinanze del luogo di un'esplosione che ha quasi decimato la tua città. Questa è la realtà per migliaia di persone in Libano, che celebrino o meno le vacanze di fine anno. Per alleggerire i loro oneri e affrontare la crisi della sicurezza alimentare in Libano, Anera ha lanciato un progetto di sei mesi finanziato dal Libano Humanitarian Fund (LHF) dell'ONU OCHA. (…)

https://www.anera.org/stories/social-support-helps-families-during-the-holidays/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 2 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Fame Zero

 

Pakistan: Humanitarian Reporting Award seleziona i vincitori tra 300 iscritti

10 gennaio 2022 – Il 2 dicembre 2021 il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) e il Center for Excellence in Journalism (CEJ–IBA) hanno ospitato l'annuale Humanitarian Reporting Award, riconoscendo alcuni dei migliori reportage umanitari in Pakistan. I premi fanno parte della "Iniziativa di segnalazione umanitaria" fondata nel 2017 dal CICR e dalla CE con l'obiettivo di sviluppare un programma di formazione completo che promuova la segnalazione umanitaria etica attraverso sessioni di formazione, premi, borse di studio e webinar. Il programma copre anche questioni relative al diritto umanitario internazionale (DIU) e alla pratica giornalistica. (…) I premi si sono concentrati sul lavoro prodotto in quattro categorie: trasmissione tradizionale (urdu e lingue regionali), stampa tradizionale (urdu e lingue regionali), stampa tradizionale (inglese) e online (inglese, urdu e lingue regionali). (…)

https://www.icrc.org/en/document/pakistan-humanitarian-reporting-award-2021

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

Brasile: Le pratiche che promuovono una cultura di pace a Funase hanno avuto buoni risultati nel 2021

8 gennaio 2022 - Le azioni di giustizia riparativa, volte a promuovere una cultura di pace nelle unità socio-educative di Pernambuco, hanno avuto buoni risultati nel 2021. In questo periodo sono stati realizzati 77 circoli di giustizia riparativa con 458 partecipanti, tra adolescenti e giovani nel rispetto delle misure socio-educative e dei dipendenti della Fondazione Servizio Socio-Educativo (Funase), istituzione collegata al Dipartimento per lo Sviluppo Sociale, l'Infanzia e la Gioventù (SDSCJ) di Pernambuco.

https://cpnn-world.org/new/?p=26080&utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=brazil-practices-that-promote-a-culture-of-peace-at-funase-had-good-results-in-2021//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

Star Rises di Billionaire prende una posizione audace sul razzismo in Brasile

(di Ernesto Londoño)

7 gennaio 2022, San Paolo, Brasile — È stata una conversazione casuale che ha portato Luiza Trajano, una delle donne più ricche del Brasile, a riflettere sul razzismo del suo paese, a riconoscere la sua parte in esso e a muoversi al riguardo. Negli ultimi due anni, la società per azioni, chiamata Magazine Luiza, o Magalu, ha limitato il suo programma di tirocinio esecutivo per neolaureati ai candidati di colore. L'annuncio, nel settembre 2020, ha generato un diluvio di notizie e commenti. L'hashtag #MagaluRacista, che significa Magalu razzista, ha imperversato su Twitter per vari giorni. Un legislatore vicino a Jair Bolsonaro, Presidente conservatore del Brasile, ha esortato i pubblici ministeri federali ad aprire un'indagine sulla società, sostenendo che il programma violava le protezioni costituzionali. Ma la rivista Luiza ha definito un passo necessario, pur in ritardo, per diversificare i suoi ranghi più alti e per espiare la brutale eredità del razzismo in Brasile, dove la schiavitù non è stata abolita fino al 1888. La signora Trajano ha fatto scalpore ben oltre le sfere aziendali parlando senza mezzi termini di questioni come razza, disuguaglianza, violenza domestica e fallimenti del sistema politico. I partiti di tutto lo spettro politico l'hanno esortata a candidarsi alla carica, vedendo in lei una rara miscela di pragmatismo, carisma e intelligenza.

https://www.nytimes.com/2022/01/07/world/americas/luiza-trajano-brazil-magalu-racism.html

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 10 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Ridurre le disuguaglianze

 

Sforzo di collaborazione multireligiosa per la pace positiva in Colombia

6 gennaio 2022 - Una delle tante azioni intraprese di recente dall'Istituto per l'economia e la pace (IEP) e Religions for Peace nel rispettivo ambito della partnership globale includeva un seminario di persona sulla Pace positiva per i membri del Consiglio interreligioso di Religions for Peace della Colombia (IRC-Colombia).

https://www.rfp.org/multi-religious-collaborative-effort-in-colombia-for-positive-peace//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

US contribuisce con 10 milioni di dollari per sostenere gli sforzi dell'agenzia alimentare delle Nazioni Unite sulla risposta al COVID-19 e future pandemie

23 dicembre 2021 - Un contributo di 10 milioni di dollari da parte degli Stati Uniti aiuterà l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) nel suo lavoro sulla risposta al COVID-19 e nell'affrontare le minacce alla salute umana, animale e ambientale, comprese le future pandemie.

https://news.un.org/en/story/2021/12/1108712//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

Il WFP e i partner rilanciano la produzione di olive in Iraq

14 dicembre 2021, Baghdad - Il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (WFP) e i partner hanno inaugurato una nuova macchina per il frantoio delle olive nell'ambito degli sforzi di rigenerazione economica per la comunità locale a Bashiqa, in Iraq. Il WFP e Samaritan's Purse hanno organizzato corsi di formazione per 80 leader e agricoltori dell'Associazione olivicola, sulla selezione delle migliori varietà di olivo per una ottimale produzione di olio, sistemi agroforestali, irrigazione, raccolta e meccanizzazione efficaci, nonché estrazione dell'olio d'oliva, con particolare attenzione alle proprietà medicinali. Il WFP e i partner hanno anche creato nuovi gruppi di condivisione delle informazioni tra i produttori di olive locali, in modo che possano continuare facilmente a condividere le migliori pratiche e le lezioni apprese. Il WFP e i suoi partner hanno piantato quasi 13.000 ulivi, fichi, melograni, peri e viti nella zona e stanno aiutando le persone ad avviare piccole imprese a Bashiqa e in tutto il paese (…). Sono state costituite diverse cooperative di donne che vendono con successo prodotti locali.

https://www.wfp.org/news/wfp-and-partners-revive-olive-production-iraq

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 8 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Lavoro dignitoso e Crescita economica

 

 

Lavoro, scienza e industria

(top)

 

Le condizioni meteorologiche estreme potrebbero costarci quanto investire nel taglio del carbonio il prima possibile: superare gli obiettivi climatici, anche brevemente, fa aumentare i costi delle condizioni meteorologiche estreme.

(by K.E.D.Cohan)

30 dicembre 2021 - Di recente una rete di gruppi di modellazione climatica ha mostrato che costerà di più superare gli obiettivi di temperatura dell'accordo di Parigi che insistere su una linea di bassa temperatura. Lo stesso giorno quella collaborazione ha anche pubblicato un lavoro che mostra che ulteriori rischi di superamento derivano in parte dal conseguente aumento delle condizioni meteorologiche estreme. Questi studi sono due dei quattro pubblicati quest'anno; insieme forniscono le proiezioni più complete dei requisiti e delle implicazioni del percorso che intraprendiamo per raggiungere i nostri obiettivi di temperatura di fine secolo. (…)

https://arstechnica.com/science/2021/12/extreme-weather-could-be-as-expensive-as-investing-in-cutting-carbon-asap/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 13 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Agire per il Clima

 

Nutrire le mucche con alghe può eliminare le loro emissioni di metano

(by Johnna Crider)

30 dicembre 2021 - Un contadino dell'Isola del Principe Edoardo, in Canada, ha scoperto che nutrire con alghe il suo bestiame potrebbe ridurre i gas serra fino al 40%. (…) Il metano è responsabile del 30% del riscaldamento globale e un terzo di questo tipo di inquinamento proviene da allevamenti come quelli di bestiame. Dorgan ha osservato che i ricercatori hanno scoperto che l'alimentazione dei bovini tramite alghe ridurrebbe i gas serra fino al 40%. (…) In un solo anno, una mucca emette in genere tanto gas serra quanto una piccola automobile. (…)

https://cleantechnica.com/2021/12/29/feeding-seaweed-to-cows-can-eliminate-their-methane-emissions/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 15 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

La Vita sulla Terra

 

Guardare con un’ottica di genere può aiutare a guidare gli investimenti climatici

(di Sarah Casey)

24 dicembre 2021 – Applicare un’ottica di genere agli investimenti, non è una nozione inconsueta. (…) Investire secondo un’ottica di genere, comunque, è qualcosa meno familiare ma è una considerazione sempre più importante. Investire secondo un’ottica di genere incorpora considerazioni di genere nell’analisi finanziaria allo scopo di raggiungere risultati sociali e finanziari maggiori. Mentre gli Accordi di Cancun hanno riconosciuto che l’eguaglianza di genere e l’effettiva partecipazione delle donne è importante per tutti gli aspetti di ogni risposta al cambiamento climatico, le donne rimangono non rappresentate indiscriminatamente nell’avere ruoli chiave nei processi decisionali, nell’essere destinatarie di minoranza e utilizzatrici di capitali. (…)

https://www.renewableenergyworld.com/opinion-and-commentary/climate-gender-lens-investing-a-critical-piece-of-the-puzzle/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 5 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Uguaglianza di Genere

 

Unione africana: il CICR tiene un dialogo virtuale su approcci e partenariati innovativi per affrontare le minacce sanitarie in Africa

23 dicembre 2021 - In tempi in cui le minacce al settore sanitario negli ambienti umanitari sono enormi e in cui l'accessibilità e le esigenze sanitarie delle popolazioni vulnerabili continuano spesso a essere ignorate, approcci e partnership innovativi diventano indispensabili. (…)

https://www.icrc.org/en/document/african-union-icrc-holds-virtual-dialogue-innovative-approaches-and-partnerships-address//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

Costruire meglio i cervelli: una proposta per un Brain Capital Council della Casa Bianca per accelerare la ripresa e la resilienza post-COVID

(by Walter D. Dawson, Carol Graham, Erin Smith, Virginia Bennett, Carolee Lee, Geoff Ling, Sandra Bond Chapman, Bruce L. Miller, Thomas Insel, Brad Herbert, Rebecca Brune, and Harris A. Eyre)

22 dicembre 2021 - Le sfide basate sul cervello coinvolgono tutte la salute e il benessere del cervello a livello individuale e sociale. Rappresentano tutte interruzioni, che siano interne o esterne, biologiche, economiche, strutturali, ambientali o sociali. Collettivamente, stavano riducendo l'aspettativa di vita negli Stati Uniti, molto prima della pandemia SARS-COV-2. La pandemia, a sua volta, ha peggiorato profondamente tutti questi problemi basati sul cervello.

https://www.brookings.edu/research/build-brains-better-a-proposal-for-a-white-house-brain-capital-council-to-accelerate-post-covid-recovery-and-resilience//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 3 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Salute e Benessere

 

Per rendere l’energia eolica meno cara, “più grande è meglio”

(di Jane Marsh)

15 dicembre 2021 – Quando le Nazioni Unite fissarono l’Accordo di Parigi, i Paesi cominciarono a cercare metodi per la riduzione delle emissioni. Molti professionisti dell’energia si rivolsero alle risorse rinnovabili, creando forniture di energia sostenibile. Mentre molte persone riconoscono il solare come una sorgente di energia pulita, le turbine eoliche producono elettricità in modo più globale. Gli ingegneri ambientali e gli scienziati stanno migliorando la tecnologia dell’energia eolica, incrementando la sua affidabilità mentre diminuiscono le emissioni di gas serra. Essi hanno scoperto che impianti di produzione e turbine più grandi potrebbero incrementare la dimensione delle forniture, aiutando le regioni a rimpiazzare i combustibili fossili con energia pulita. Incrementare l’abbondanza dell’energia eolica, la sua affidabilità e il rapporto costi-benefici può migliorare la conservazione dell’atmosfera. (…)

https://www.renewableenergymagazine.com/jane-marsh/to-make-wind-power-cheaper-bigger-is-20211215/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 9 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Industria, Innovazione e Infrastrutture

 

AGENZIA INTERNAZIONALE DELL’ENERGIA RINNOVABILE – Una migliore comprensione dell’istallazione di Panelli Solari sui Tetti può sostenere un aumento dell’impiego

7 dicembre 2021 – L’impiego di sistemi fotovoltaici (PV) sui tetti è incrementato in modo significativo negli anni recenti grazie al rapido declino dei loro costi e alle politiche di sostegno. Le istallazioni del fotovoltaico solare (PV) possono essere allestite in configurazioni minori per mimi-reti elettriche o per uso personale. Questo è di particolare rilevanza nei Paesi in via di sviluppo, dove molti residenti necessitano di opzioni elettriche più accessibili, a buon mercato e affidabili. In molti mercati, l’elettricità PV di auto-consumo è già più attrattiva economicamente piuttosto che acquistare elettricità dalla rete. (…)

https://electricenergyonline.com/article/energy/category/solar/142/934761/better-understanding-of-rooftop-solar-pv-installation-can-support-increased-deployment.html

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 9 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Industria, Innovazione e Infrastrutture

 

 

Società e comunicazione

(top)

 

AFRICA/REPUBBLICA CENTRAFRICANA - “Chi canta, prega due volte”: i Carmelitani pubblicano un CD per il 50° anniversario

5 gennaio 2022 Bangui (Agenzia Fides) – La predicazione cristiana avviene anche attraverso la musica. E «chi canta, prega due volte», lo sapeva già sant'Agostino. Sulla base di questa convinzione, la Missione dei Carmelitani Scalzi in Centrafrica ha pubblicato, al termine del 50° anniversario dell'arrivo dei primi missionari, una raccolta di canti e un CD, destinati a rendere omaggio ai fondatori della missione. Come dice a Fides padre Federico Trinchero, “è un gesto di gratitudine verso tutti gli amici e benefattori che ci hanno sostenuto in questi cinquant'anni”. "I canti", dice il missionario, "sono tutti composti e cantati dai nostri seminaristi. I testi, ispirati alla tradizione carmelitana, sono scritti in sango, francese, spagnolo e italiano: un equilibrio di reciproca influenza per l'ascolto e la danza". I brani possono essere scaricati da un apposito link su Internet o su CD da missioni@carmeloligure.it. (…)

http://www.fides.org/en/news/71401-AFRICA_CENTRAL_AFRICA_Who_sings_prays_twice_Carmelites_are_releasing_a_CD_for_the_50th_anniversary

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 4 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Istruzione di qualità

 

ASIA/PAKISTAN - Un incontro interreligioso per non vedenti

30 dicembre 2021 – Karachi (Agenzia Fides) – “Noi ciechi affrontiamo il rifiuto nella vita quotidiana; molte persone non si fanno avanti per salutarci o stringerci la mano. Quando vediamo che i diritti dei ciechi non sono rispettati ci sentiamo rifiutati. Ci troviamo di fronte a tante sfide, e vivere come persone disabili è già un dolore in sé. Abbiamo organizzato questo programma natalizio interreligioso per ciechi per far sentire loro che non sono soli, che non sono stati dimenticati.

http://www.fides.org/en/news/71388-ASIA_PAKISTAN_An_interreligious_meeting_for_the_blind//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

AMERICA/BRASILE - Rafforzare e ampliare il contributo delle donne alla missione della Chiesa

30 dicembre 2021: Brasilia (Agenzia Fides) – La visibilità del contributo offerto dalle donne alla missione della Chiesa, in Brasile e nel mondo, è stato uno dei principali obiettivi della Commissione per l'Azione Missionaria e la Cooperazione Inter-ecclesiale della Conferenza Episcopale del Brasile (CNBB) nel 2021. A tal fine è stato creato il ciclo di incontri online dal tema: "Donne in missione", iniziato nel mese in cui si celebra la Giornata internazionale della donna, l’8 marzo, e si è conclusa l'8 dicembre, Solennità dell'Immacolata Concezione di Maria (vedi Fides 8/3/2021). (…) In Brasile ci sono diverse donne nella Chiesa che fanno parte della “struttura viva e operativa” dell'azione evangelizzatrice, a tutti i livelli ecclesiali, dalle piccole comunità ai ruoli di coordinamento negli organismi di importanza nazionale. (…)

http://www.fides.org/en/news/71387-AMERICA_BRAZIL_Enhancing_and_expanding_the_contribution_of_women_to_the_mission_of_the_Church

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 5 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Uguaglianza di Genere

 

Città del Capo ospita un servizio interreligioso in memoria di Desmond Tutu

29 dicembre 2021 - La città sudafricana di Città del Capo ospita un colorato memoriale musicale per il suo primo Arcivescovo anglicano nero e icona globale, Desmond Tutu, morto domenica. Il servizio interreligioso commemorativo tenuto presso il municipio è frequentato dalla vedova di Tutu Leah, altri membri della famiglia e politici. Dopo la sua morte domenica, all'età di 90 anni, questa settimana si sono tenuti decine di omaggi a Tutu.                                                                                                                   

https://www.africanews.com/2021/12/29/cape-town-hosts-interfaith-service-in-memory-of-desmond-tutu//.                                                                                         

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 10 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Ridurre le disuguaglianze

 

AFRICA/SUD SUDAN - Tutti possiamo contribuire a portare la pace sulla terra, secondo il vescovo di Tombura-Yambio

23 dicembre 2021 - "Come questi Santi Genitori, anche noi troviamo la speranza: speranza nella salvezza che la nascita di Cristo ci porta; speranza in un vaccino per il Coronavirus; speranza che gradualmente possiamo riempire di nuovo le nostre chiese senza paura, riunirci di nuovo come famiglie, tornare di nuovo a scuola ed essere di nuovo a pieno regime; speranza in un 2022 migliore e più sereno".      http://www.fides.org/en/news/71360-AFRICA_SOUTH_SUDAN_We_can_all_contribute_to_bringing_peace_to_the_earth_according_to_the_bishop_of_Tombura_Yambio//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

L’Impegno di Immaginazione Morale in azioni interreligiose Co-creative

(di Genevieve Balance-Kupang)

21 dicembre 2021 – Nei giorni scorsi sono state condivise le basi per il dialogo con gli “altri” religiosi, abbiamo condiviso le gioie e le sfide dell'impegno nell'IRD (Inter-Religious-Dialogue). Abbiamo appreso che man mano che si forgiano relazioni fraterne e sorelle, si nutrono ed entrano in circolazione i beni spirituali, morali, etici e culturali.

https://www.pressenza.com/2021/12/engaging-moral-imagination-for-co-creative-interfaith-actions//

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

Nazioni Unite – Assemblea Generale – Settantaseiesima sessione – Punto 16 all'ordine del giorno: Cultura della Pace

Progetto di risoluzione: Promozione del dialogo interreligioso e interculturale, comprensione e cooperazione per la pace1

dicembre 2021 - L'Assemblea Generale, (…)

4. (…) invita gli Stati membri a considerare, opportuno e applicabile, il dialogo interreligioso e interculturale, come strumento importante negli sforzi volti a raggiungere la pace e la stabilità sociale e la piena realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo sostenibile;

10. invita gli Stati membri, che hanno la responsabilità primaria di contrastare la discriminazione e l'incitamento all'odio, e tutti gli attori interessati, compresi i leader politici e religiosi, a promuovere l'inclusione e l'unità in risposta alla pandemia di COVID-19 e a combattere il razzismo, la xenofobia, l’incitamento all'odio, alla violenza e alla discriminazione; (…)

https://documents-dds-ny.un.org/doc/UNDOC/LTD/N21/362/19/pdf/N2136219.pdf?OpenElement

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Pace, Giustizia e Istituzioni Forti

 

 

Regole, regolamenti e ambiente

(top)

 

Pensare a livello globale, agire in locale: ottenere tecnologia sostenibile per ogni comunità

(di Scott Cooney)

25 dicembre 2021 – (…) Elemental Excelerator, un’organizzazione no-profit con sede alle Hawaii, ha come obiettivo liberare le isole dalla dipendenza dai combustibili fossili; ha aperto la strada a una soluzione di coinvolgimento della comunità con alcune delle sue oltre 100 start-up di tecnologia pulita. Questo significa investire effettivamente denaro nelle attività delle comunità locali (sovvenzionando effettivamente gruppi no-profit per la realizzazione dei programmi di sviluppo anziché chiedere il loro aiuto a titolo di volontariato). Questo fa sì che riceva consensi positivi mostrano allo stesso tempo che viene riconosciuto anche economicamente il valore delle energie investite nei progetti. Elemental ha ora diffuso questo modello di coinvolgimento della comunità e crede che questo sia l’elemento mancante nella nostra transizione verso un futuro pulito. Il CEO di Elemental Dawn Lippert ha recentemente tenuto un TED Talk sull’argomento. (…)

https://cleantechnica.com/2021/12/24/thinking-global-acting-local-how-to-get-clean-tech-into-every-community/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 11 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Città e Comunità sostenibili

 

Per una città intelligente è necessario densificare, non espandere.

(di Paul Smits)

23 dicembre 2021 – (…) Una conclusione notevole: ridurre la quantità all’interno e non espandersi all’esterno ha un grande potenziale, anche con l’aumento delle zone verdi. Si tratta però di una sfida, perché sarebbe necessario vivere più in piccolo, per fare un esempio riducendo le automobili ad uso privato e i cittadini devono essere disposti a investire negli hub e nella condivisione. (…) Bisogna considerare che l’alternativa ‘smart’ prevede che la città sia un luogo più percorribile a piedi, con molte più piste ciclo-pedonali e la predisposizione a una mobilità urbana differente. La parte ingegnosa sta nell’applicare queste tecnologie in modo efficace. (…) Una rete intelligente si riferisce a una rete elettrica intelligente in grado di influenzare la domanda di elettricità in base alla disponibilità in un determinato momento. (…)

https://innovationorigins.com/en/for-a-smart-city-you-need-to-densify-the-city-not-expand-it/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 11 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Città e Comunità sostenibili

 

Organizzazione Smart Cities per stabilire il Quartier Generale nordamericano a Scottsdale

(di Corina Vanek)

22 dicembre 2021 - United Cities, un programma globale in collaborazione con diverse agenzie delle Nazioni Unite, ha annunciato martedì di aver stretto una partnership con Calibre Cos. per sviluppare il suo quartier generale nordamericano e il centro di innovazione nella comunità indiana di Salt River Pima-Maricopa vicino a Scottsdale. United Cities North America, la filiale che avrà sede in Arizona, si concentra sul portare avanti l'obiettivo 11 di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, incentrato sulla creazione di città inclusive, sicure, sostenibili e resilienti, in Nord America. (…)

https://www.bizjournals.com/phoenix/news/2021/12/22/smart-city-organization-hq-scottsdale.html

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 11 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Città e Comunità sostenibili

 

Viaggi aerei più sostenibili con i nuovi combustibili a base di soia

16 dicembre 2021 – I ricercatori insieme al Agricultural Research Service (ARS) di Peoria in Illinois, hanno sviluppato un metodo per ottenere un carburante per velivoli più sostenibile proveniente dai semi di soia. Gli acidi grassi dei semi di soia possono essere trasformati in una vasta gamma di prodotti industriali generalmente derivanti dal petrolio, tra cui carburanti, inchiostro e vernici. Un elemento interessante di questo prodotto a base vegetale è che le piante utilizzano il carbonio presente dell’atmosfera riciclandolo. Questo fa sì che le piante diventino una risorsa molto più rinnovabile del petrolio e degli altri combustibili fossili, che immettono carbonio nell’atmosfera dal momento della loro estrazione all’effettivo utilizzo. (…)

https://www.renewableenergymagazine.com/biofuels/making-air-travel-more-sustainable-with-soyfuel-20211216/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 9 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Industria, Innovazione e Infrastrutture

 

Il 28% dell’energia proveniente dalle centrali a carbone Stati Uniti sarà dismessa entro il 2035

(by U.S. Energy Information Administration)

15 dicembre 2021 – Anche se le centrali elettriche a carbone dovranno essere necessariamente dismesse entro una data precisa, i proprietari e gli operatori di centrali elettriche hanno riferito a EIA che intendono ritirare il 28%, o 59 gigawatt (GW), della capacità a carbone attualmente in funzione negli Stati Uniti entro il 2035. Secondo il nostro inventario mensile preliminare dei generatori elettrici, a settembre 2021, 212 GW di capacità di generazione elettrica era alimentata a carbone su scala industriale degli Stati Uniti e proveniva dalle centrali a carbone, la maggior parte costruita negli anni '70 e '80. (…)

https://cleantechnica.com/2021/12/15/28-of-u-s-coal-power-plants-plan-to-retire-by-2035/

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

Una rete elettrica più grande e potente è la chiave per combattere il camiamento climatico

(di Matthias Rebellius, Siemens AG Management Board Member)

15 dicembre 2021 – Le aziende e i governi possono lavorare insieme per utilizzare le più recenti e innovative tecnologie nelle città e nelle fabbriche. Il riscaldamento globale è qualcosa di reale. L’aumento delle emissioni di gas serra minaccia le regioni costiere e i delta dei fiumi, rendendo le zone inabitabili per miliardi di persone. Per ridurre l’impatto del cambiamento climatico dobbiamo migliorare la rete elettrica ricorrendo a energia verde.

https://energycentral.com/c/ec/greater-and-smarter-electrification-key-combatting-climate-change

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 13 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Agire per il Clima

 

AGENZIA ENERGETICA INTERNAZIONALE INTERNATIONAL ENERGY AGENCY - Lanciato l'hub per l'efficienza energetica per promuovere la cooperazione sul "primo carburante" al mondo: l'IEA ospiterà la piattaforma attraverso la quale 16 governi condivideranno le migliori pratiche su politiche, normative e attuazione

7 dicembre 2021 – Il 1 dicembre a Parigi è stato presentata, durante un evento organizzato dall’agenzia internazionale per l’energia, l’hub per l’efficienza energetica – una piattaforma globale che mira a portare i benefici sociali, economici e ambientali di un uso più intelligente ed efficace dell’energia. I primi 16 membri dell'Hub sono Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Danimarca, Commissione Europea, Francia, Germania, Giappone, Corea, Lussemburgo, Russia, Arabia Saudita, Regno Unito e Stati Uniti. L’obiettivo dell’hub è quello di facilitare gli scambi tra i diversi governi in merito alle politiche di efficienza energetica, regolazione e miglioramento, concentrandosi sugli argomenti più importanti per affrontare le sfide che si presentano ogni giorno a livello globale dai suoi membri. L'evento di lancio ha messo in mostra la digitalizzazione, la distribuzione efficiente di apparecchiature e elettrodomestici, le migliori tecnologie per l'efficienza energetica e le migliori pratiche di gestione dell'energia come aree di collaborazione. (…)

https://electricenergyonline.com/article/energy/category/climate-change/82/934520/energy-efficiency-hub-launched-to-boost-cooperation-on-world-s-first-fuel-.html

Notizia correlata all’Obiettivo di Sviluppo sostenibile n. 12 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite

Consumo e Produzione responsabili

 

 

 

* * * * * * *

(top)

 

 

 

Good News Agency è pubblicata mensilmente (tranne agosto) con traduzioni a sua cura. Tutti i numeri precedenti sono disponibili al sito http://www.goodnewsagency.org. Registrazione presso il Tribunale di Roma n. 265-2000 del 20.6.2000. Iscrizione al R.O.C. n. 11060 del 16.2.2005.

Direttore responsabile ed editoriale: Fabio Gatti. Ricerche editoriali: Fabio Gatti, Isabella Strippoli, Elisa Minelli, Salvatore Caruso Motta, Chiara Damilano, Francesco Viglienghi, Carlo Toraldo, Andrea Landriscina, Nazzarena Franco. Traduttori: Silvia Ansaloni, Arianna Ciocca, Eleonora Ferrante, Chiara Gessi, Giuliano Giannone, Pamela Mariotti, Ilaria Nannini, Paolo Pagin, Martina Parovel, Manuela Sassi, Isabella Strippoli, Simona Valesi. Webmaster e copertura media e ONG: Simone Frassanito (simone.frassanito@goodnewsagency.org). 

 

Good News Agency è distribuita gratuitamente nel mondo per via telematica a media e giornalisti redazionali della stampa quotidiana e periodica, della radio e della televisione, a ONG e associazioni di servizio, a scuole superiori e università e ad oltre 26.000 Rotariani.

 

È un servizio di puro volontariato dell’Associazione Culturale dei Triangoli e della Buona Volontà Mondiale, fondata nel 1979, ente morale con D.M. 24-5-1999 pubblicato sulla G.U. n. 135 dell’11-6-1999. L’Associazione opera per lo sviluppo delle coscienze e promuove una cultura della pace nella prospettiva del ‘villaggio globale’ basato sull’unità nella diversità e sulla condivisione.  

L’Associazione ha sede in Roma, Piazzale degli Eroi 8. È iscritta al Registro della Regione Lazio delle associazioni di promozione sociale, alla World Association of Non Governmental Organizations (WANGO) e alla Union of International Associations (UIA).

 

* http://decade-culture-of-peace.org/2010_civil_society_report.pdf Nella sezione A, Organizzazioni Internazionali, pag. 12, il Rapporto dice: “La diffusione e lo scambio dell’informazione di una cultura di pace tramite Internet è diventata il principale strumento per diverse organizzazioni internazionali, tra cui spiccano Culture of Peace News Network, Good News Agency e  Education for Peace Globalnet.”